Friday, 14 Dec 2018

Approvazione del modello per la richiesta di accesso alla procedura di collaborazione volontaria per l’emersione ed il rientro di capitali detenuti all’estero e per l’emersione nazionale.

IL DIRETTORE


In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento


DISPONE

Gli obblighi di antiriciclaggio hanno un impatto sulla consulenza nella Voluntary Disclosure

Preso dall'articolo di ItaliaOggi di Cristina Bartelli

 

Conferimento dell'incarico elastico per la procedura di voluntary disclosure e per i rapporti con gli obblighi antiriciclaggio. A seconda che il concetto di consulenza prodromica all'incarico si limiti a sporadiche informazioni sulla legge del rientro dei capitali o si dilati ricomprendendo un vero e proprio preventivo dell'accesso alla collaborazione volontaria, lo scenario, per il professionista e per il cliente, ai fini antiriciclaggio, cambia e non di poco.

Italia e Svizzera raggiungono un'intesa di principio sulle questioni fiscali

L'Italia e la Svizzera hanno raggiunto un'intesa di principio sulla cooperazione nelle questioni fiscali. Attualmente i due Governi stanno preparando la firma di un Protocollo di modifica della Convenzione per evitare le doppie imposizioni e di una roadmap. Entrambi i documenti dovrebbero essere firmati prima del termine del 2 marzo 2015, definito dalla normativa italiana sulla regolarizzazione dei capitali detenuti all'estero (voluntary disclosure). L'intesa pone i rapporti tra i due paesi su nuove basi, che permetteranno di rafforzare la cooperazione, migliorare e sviluppare in un clima costruttivo le relazioni bilaterali, in particolare quelle economiche.