Monday, 24 Sep 2018

Voluntary disclosure bis, pronto il calcolatore per sanzioni e interessi

COMUNICATO STAMPA
Voluntary disclosure bis, pronto il calcolatore per sanzioni e interessi
L’Agenzia avvia il test chiedendo la collaborazione degli utenti

 

È online l’applicativo dell’Agenzia delle Entrate, in versione sperimentale, che permetterà ai contribuenti che aderiscono alla procedura di collaborazione volontaria di calcolare autonomamente le somme dovute al Fisco.

Nuovi controlli su patrimoni e redditi all’estero non dichiarati

Nuovi controlli su patrimoni e redditi all’estero non dichiarati

Saranno usati anche i dati provenienti dallo scambio internazionale di informazioni

 

Fari puntati sui capitali e i redditi detenuti all’estero e non dichiarati da parte dei contribuenti italiani che hanno trasferito la residenza fuori dal territorio nazionale a partire dal 1° gennaio 2010. Il provvedimento firmato oggi dal direttore dell’Agenzia delle Entrate stabilisce che le attività di controllo verranno effettuate sulla base di apposite liste selettive, in cui confluiranno prioritariamente le situazioni più anomale di trasferimento della residenza.

Voluntary Disclosure bis: Conferme e novità

PROGRAMMA:


• Le principali novità della Voluntary Disclosure bis
• Evidenza delle caratteristiche fondamentali della procedura di collaborazione volontaria
• Le liste selettive dei soggetti che trasferiscono all’estero la residenza
• Le cassette di sicurezza
• Le coperture penali legate alla Voluntary bis
• Il nuovo reato introdotto con la nuova Voluntary Disclosure e le altre ipotesi di reato connesse alla procedura
• I reati non ancora coperti
• La posizione del professionista coinvolto nella Voluntary Disclosure